Bene tutti i ragazzi.. BOCCA E SOLLI Vincono nel contatto pieno!

20161016_163836

Domenica 16 Ottobre a Cerro Maggiore (MI) si è svolta la prima tappa del campionato italiano MMA e Grappling del circuito MMA Italy. All’evento hanno preso parte diversi atleti del nostro team nelle due discipline e nella serata dell’evento Nicolò Solli e Bocca Francesco hanno debuttato nelle MMA regole “Amateur”. Andando con ordine, nel pomeriggio praticamente tutti sono andati a podio con i seguenti risultati: Davide Melis vince l’oro Classe A -72 Di grappling seguito dal compagno di squadra Alessandro Delpiano al ritorno alle gare dopo qualche anno di inattivirà che ottiene l’argento in questa categoria e il bronzo in quella superiore -82kg, Raffaella Pavani ottiene l’argento nelle MMA Light Femminile -65kg, Davide proietti porta a casa l’argento nelle MMA light -75kg, Fabio Ranaboldo si classifica al secondo posto nelle MMA light -85kg e e vince l’oro nelle +85kg. Carlo Pavani, a soli 14 anni, si deve arrendere al primo turno sia nelle MMA che nel Grappling ma esce a testa alta lottando come un leone pedendo ai punti con avversari più esperti e pesanti di lui. Alla fine delle gare pomeridiane erano previsti alcuni match MMA a contatto pieno che coinvolgevano Bocca e Solli. Francesco Bocca, affrontava in un catchweight al limite degli 80 kg Alessandro Sbaraglia di Torino. Il match parte subito forte con pesanti scambi in piedi tra i due atleti anche se è L’atleta Biellese a mettere a segno il maggior numero di colpi. In tutti i e tre i round, Francesco domina nella fase in piedi e in alcune occasioni porta a terra il suo avversario con spettacolari proiezioni mantenendo poi una posizione dominante dalla quale conlisce l’avversario che si difende come può. Un match molto divertente da vedere che ha emozionato il pubblico presente il cui giudizio finisce sui cartellini dei giudici che danno vittoria per verdetto unanime a Bocca dopo i tre rounds previsti. E’ poi la volta di Solli Nicolò che debutta a contatto pieno a soli 18 anni e ha affrontato Pastore Cristian. Il match è completamente diverso da quello precedente, infatti se il primo era impostato per gran parte con scambi di colpi in piedi, Solli porta immediatamente il match a terra dove per tutto il primo round è in posizione dominante sull’avversario e lo colpisce continuamente costringendolo in difesa fino al gong. La seconda ripresa parte allo stesso modo, Solli con una proiezione rapidissima è di nuovo sopra al suo avversario che cerca di difendersi come può. Proprio in un tentativo di difesa, Pastore viene sorpreso dall’atleta biellese che piazza una leva al braccio che costringe l’avversario alla resa dopo circa un minuto e mezzo nel secondo round. Vittoria per Sottomissione. Il prossimo appuntamento per Bocca, e Solli e questa volta anche per Bifernino, che era infortunato, sarà a Torino il 20 novembre e poi Firenze a Dicembre in un torneo che potrebbe portarli a combattere a Pechino. Il 26 novembre invece sarà la volta di Matteo Mingardo che combatterà contro Alessandro Oniboni a Parma nelle MMA regole PRO.

1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.